SCAIS 3038  -  Via degli Alpini, 1 24020 Gromo(BG)  -  info@scais3038.it
Codice Fiscale 90030470166  -  Codice CSEN 27520
Il browser che utilizzi non ti permette di vedere al meglio questo sito. Scarica qui la verione aggiornata di Internet Explorer
Grande successo alla 3 laghi 3 rifugi 2010



Pronti…via !!! e si fa subito sul Serio… L’esordio agonistico della SCAIS 3038 è già “roba da duri” con i 30,8 km da correre in due frazioni della “Tre laghi tre rifugi” di Valbondione.

ll percorso, rivisto in occasione dell’assegnazione del Campionato Italiano a Squadre Assoluto, mantiene il suo fascino iniziale e non perde le difficoltà tecniche del passaggio tra il rifugio Coca ed il rifugio Curò, con il caratteristico passaggio al Passo del Corno.

La giornata è perfetta! La temperatura è ancora abbastanza fresca ed il cielo è terso.

L’elenco dei partecipanti annovera grandi atleti italiani, quali Brunod, Cassi, Manzi i fratelli Pasini ed altri ancora, ma anche super atleti di altre latitudini, quali il russo Mamleev ed il fenomeno neozelandese della corsa in montagna Wyatt.

Ma la vera notizia sono le 11 squadre SCAIS 3038 pronte ad affrontare una gara impegnativa come questa, con l’emozione del primo giorno di scuola e la grinta che da sempre contraddistingue questo genere di atleti.

Allo sparo del giudice di gare è subito il neozelandese a dettare il ritmo e nei pressi delle baite di Malsana, il suo vantaggio sul primo inseguitore supera già il minuto. I giochi dopo questo primo tratto sembrano già scritti, con Brunod e Cassi all’inseguimento ma apparentemente già fuori dai giochi.

Ma la salita al Rifugio Coca è roba seria e da li si deve proseguire fino al Passo del Corno con passaggi attrezzati con le catene a causa dell’eccessiva pendenza. Ed ecco quindi che il neozelandese “scollina” per primo, ma il vantaggio è più esiguo di quanto ci si aspettasse. Infatti Brunod e Cassi si lanciano all’inseguimento in discesa con uno e due minuti di ritardo ed entrambi agguantano la “preda” prima che la discesa sia finita. Il tempo di uno sguardo ed il valdostano Dennis che anche d’estate sembra avere gli sci ai piedi, passa in testa, deciso ad incrementare il vantaggio in vista della seconda frazione. Alla fine Brunod cambia come primo con 44’’ su Cassi e solo terzo Wyatt a 1’ 08’’. La prima squadra SCAIS 3038 giunge ottava al cambio con Renato Pasini che passa il testimone a Paolo Morstabilini dopo 8’ 27’’.

Ma la gara non è finita, infatti scattano nell’ordine Vuillermoz, Mamleev e Manzi alla caccia della vittoria finale finale.
Manzi e Mamleev, con un ritmo forsennato, raggiungono e superano subito Vuillermoz che pare meno a suo agio e poi si lanciano a pochi secondi uno dall’altro nella tecnica discesa finale fino a Valbondione. Da qui non cambia più nulla fino alla fine con il russo che tiene la prima posizione e porta la Valetudo Skyrunning sullo scalino più alto del podio della Tre laghi tre rifugi; seguono Wyatt / Manzi, Brunod / Vuillermoz e di un minuto fuori dal podio la coppia bergamasca Bonfanti / Semperboni, sempre in grande forma.

Per le numerose squadre SCIAS 3038 i risultati sono positivi con Pasini R. e Morstabilini P. che chiudono al 9° posto, al 13° Tomasoni D. / Ghidini F., al 14° Fornoni E. / Piffari N., al 15° Corlazzoli A. / Giudici S., al 28° Bondioli M. / Bonomi P., al 31° Albricci M. / Bergamini S., al 35° Riccardi C. / Bortolotti M., al 38° Scandella G. / Verzeroli, al 40° Negroni M. / Lanfranchi L., al 43° Bigoni M. / Boccardi V.

BRAVI RAGAZZI !!!

La classifica intermedia Vertical km premia Cecilia Mora Cecilia per le donne e Jonathan Wyatt per gli uomini con un tempo rispettivamente di 1.13’13’’ e 57’14’’

Con un campionato italiano assoluto a squadre di questo livello, ci si aspetta un grande successo anche per il Campionato mondiale a squadre assoluto che si disputerà la prossima settimana sul sentiero delle Orobie.

Buona montagna a tutti !!!